Vai alla recensioneDopo l’insignificante trasposizione del romanzo di Ammaniti “Come Dio Comanda”, Salvatores stupisce con una commedia insolita per il panorama italiano. A dispetto del titolo, la storia è quella di un autore, delle sue ispirazioni e dei suoi fantasmi. Da un palcoscenico di intensa ispirazione pirandelliana giunge questa commediola di Salvatores, cognome altisonante che qui delude prontamente le aspettative..

Questa pellicola mi rimanda atratti ad un altro contorto polizziesco d Black Rain dell Ridley Scott , ed infatti mi ha dato grosso modo la stessa sensazione . Insomma , il film girato da paura e con una fotografia straordinaria , John Lone un grande attore di quegli anni (lo rivedremo nel capolavoro di Bertolucci , L Imperatore) ma penso che il suo ruolo sia stato poco approfondito dalla sceneggiatura . Questa pellicola mi rimanda atratti ad un altro contorto polizziesco d Black Rain dell Ridley Scott , ed infatti mi ha dato grosso modo la stessa sensazione .Una cosa che non ho affatto apprezzato la storia d con la giornalista e il matrimonio fallito con la moglie , in questo caso la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti , per non parlare della resa dei conti tra sbirro e gangster .

“Fino dall’ inizio della mia collaborazione con Balmain nel 2011, ho sempre tratto la mia ispirazione dagli archivi, guardando al lavoro di artisti che amo o ricercando il fascino di suggestioni esotiche. Per questa collezione ho invece considerato ci che mi vicino, quello che accade oggi e che coinvolge direttamente me e la mia generazione. E’ una visione personale, che mi tocca profondamente”.

In pochi mesi, Michelle Williams cresce di statura, sia come attrice che come donna, e dimostra finalmente tutte le sue potenzialità e il tuo talento, che ovviamente non passano inosservate all’Academy e al Golden Globe che la nominano immediatamente Miglior Attrice non protagonista.A fianco di Richard “Bob Dylan” GereNella vita, è stata realmente sposata con il cowboy Heath Ledger fino alla sua prematura morte, e hanno avuto anche una figlia, Matilda Rose (battezzata niente meno dall’altro cowboy gay, Jake Gyllenhaal). Nel 2006, è scelta da Ethan Hawke per il film L’amore giovane, pellicola tratta dal suo primo romanzo “Amore giovane”, libro massacrato dalla critica americana. Circondata da altre attrici nominate all’Oscar (Catalina Sandino Moreno e Laura Linney), la Williams offre un’interpretazione in stato di grazia, mentre poi affiancherà Richard Gere in Io non sono qui (2007).Gli ultimi filmNel 2008 si trova nel bel mezzo di un triangolo insieme a Ewan McGregor e Hugh Jackman in Sex List Omicio a tre.