Snapshot: Belo Horizonte has neither the beaches of the northeast nor Rio’s pizzazz, but it has at least one redeeming feature: BH, as it is also known, has more bars per capita than any other Brazilian city. Furthermore, the local cuisine, comida mineira, is considered the best in Brazil. BH is a pleasant, if unspectacular, city, and there are some wonderful places to visit in the hills on the outskirts, such as the old colonial town of Ouro Preto and the mesmerising country park/outdoor art installation of Inhotim..

Indispensabile attore della storia del cinema mondiale, è un insolito quanto eccelso comprimario che fa dei ruoli nichilisti la sua chiave di volta. Non ci si aspetta alcuna redenzione da quel viso severo e coperto da una ragnatela di rughe che regala a un tenebroso Roger Chillingworth ne La lettera scarlatta. Chissà se ama veramente la notizia quando, dietro una scrivania, con gli occhiali appesi al collo, guarda Glenn Close in Cronisti d’assalto e chissà cosa pensa quando, con un giornale in mano, ascolta Rosa Scompiglio (Laura Dern) che gli siede sulle ginocchia e parla.

Marilyn è così, nel versante del sesso, Brando in quello della ribellione, Laurel Hardy per il bisogno di ridere. Tutta gente che va bene a tutti, dai lapponi agli aborigeni. Questo come formula ancestrale e universale di Disney. Il gruppo si costituì intorno al 1970 con la formazione che avrebbe sempre mantenuto: Bjrn Ulvaeus, Benny Andersson, Agnetha Fltskog e Anni Frid Lyngstad (meglio conosciuta come Quattro anni dopo erano già all della loro carriera musicale dopo aver vinto l dell nel 1974 con Waterloo; da allora raggiunsero grande successo e popolarità mondiali. Al massimo della loro celebrità, entrambi i matrimoni dei componenti del gruppo (Bjrn con Agnetha e Benny con Frida) fallirono. Il gruppo si sciolse nel 1982 e, da allora, nessuna reunion è stata mai progettata dai quattro; nel 2000 fu proposto agli ABBA di riunirsi per un tour di 100 concerti in cambio di un compenso pari ad un miliardo di dollari, ma rifiutarono non deludere i fan Il 15 marzo 2010 sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame..

Probabilmente molti dei fans di Robert Downey Jr. Non sarebbero d’accordo con questa definizione, riconoscendo al ragazzo di New York molte più doti di quante lui stesso sia capace di ammettere.La sua ascesa è stata ostacolata da problemi di dipendenza da sostanze stupefacenti e alcol che gli sono valsi arresti, settimane di prigionia e analisi antidroga obbligatorie sul set di alcuni film.Nel 1992 sembrava l’uomo destinato a segnare la storia del cinema: il suo Chaplin commosse e lo lanciò nell’Olimpo. Proprio il successo fece emergere gli abissi dell’animo di Robert Downey Jr., quelle stesse profondità che probabilmente gli regalano uno degli sguardi più intensi e veri di Hollywood: quando Robert guarda, vede per davvero il suo interlocutore; quando Robert piega il suo volto in una smorfia d’espressione, diventiamo noi stessi quella emozione.Fu la televisione a recuperarlo: nella serie Ally McBeal ottenne premi e iniziò a risalire la china; il cinema tornò a celebrarlo con Kiss Kiss Bang Bang diretto da un altro grande desaparecido di Hollywood: quel Shane Black che negli anni Ottanta fu lo sceneggiatore più pagato grazie al successo di Arma Letale.