Pierre è vedovo e anziano. Si è praticamente chiuso in casa da tempo, ancorato al ricordo dell’amata moglie e con una figlia che lo va a trovare e si occupa di lui. La donna gli regala un computer che non usa più e gli manda Alex, l’attuale compagno della figlia, per insegnargli i primi rudimenti di informatica pratica.

Gresti). Il motivo della deturpazione dei volti è sintomatico. Scritto da Burton Wohl e Leigh Brackett. Marco, convertito, lascia Roma con Licia. Dal romanzo di Henryk Sienkiewicz. Prodotto a Roma dalla MGM che reinvestì, anche per ragioni fiscali, i proventi italiani.

Dopo un piccolo ruolo in Caldo soffocante (1991), lavora nel film Ladri di futuro (1991) di Enzo De Caro, passando poi a Il giudice ragazzino (1993). dall’incontro con Pappi Corsicato che nasceranno le sue interpretazioni migliori, il regista lo dirige infatti ne Libera (1993) e I buchi neri (1995). Non lascerà mai il teatro, che sarà la sua vera dimensione e dove potrà mettersi in gioco soprattutto con il pubblico portando sul palco “I Carabinieri” (1993) di Beniamino Joppolo, “Antonio e Cleopatra” (2001) di William Shakespeare, “Medea” (2001) di Franz Grillparzer e con Anna Maria Guarnirei e “Giulio Cesare” (1998), sempre di Shakespeare.

Il limite del film, purtroppo, è il suo adagiarsi su questa premessa: si vede poco, pochissimo, e di contrasto si fida tanto (troppo?) sul coinvolgimento dello spettatore. Squali che sfiorano gambe, pochi e scontornati scambi di battute tra i due protagonisti, riprese sottomarine col contagocce: quasi niente è raccontato, pressoché tutto va immaginato. Un film povero, da un certo punto di vista, che ribaltato diventa un lusinghiero “essenziale”..

Il grande successo raccolto in America e al di qua dell’oceano non sembrano però destinare Dominic a una carriera esclusivamente televisiva. Nel 2006, infatti, è di nuovo al cinema con il film horror The Gravedancers, e nel 2007 appare assieme a Orlando Jones nel film di avventura Primeval Paura primordiale, calandosi nei panni di un produttore televisivo, Tim Freeman, in missione in Africa alla ricerca di un coccodrillo che ha mietuto più di 300 vittime, trasformandosi però ben presto, assieme agli altri componenti della troupe, da cacciatore a preda. Lo troviamo poi nel film d’azione Killer Elite, al fianco di Robert De Niro e Clive Owen.Tra piccolo e grande schermo, comunque, Dominic non scarta il palcoscenico vero e proprio, quello del teatro, dove è apparso in lavori su “Antonio e Cleopatra”, “Le colonne della società”, “Romeo e Giulietta” e “Angeli in America”..