2) Payment ?We accept payment by T/T, Western Union, and PayPal. For high value orders, we also accept L/C payment.3) Location ?We are a factory located in Zhongshan China, an exporting major city. Only 2 hours’ drive from Hong Kong or Guangzhou.4) What we do ?We make metal pins, badges, coins, medals, keychains, etc.; as well as lanyards, carabiners, ID card holders, reflective tags, silicone wristbands, bandanas, PVC items, Spring etc.5) Lead time ?For sample making, it takes only 4 to 10 days depending on the design; for mass production, it takes only less than 14 days for quantity under 5,000pcs (medium size).6) Delivery ?We enjoy very competitive price for DHL door to door, and our FOB charge is also one of the lowest in southern China.7) Response ?A 30 people team stand by more than 14 hours a day and your mail will be responded within an hour.8) Innovation ?A 5 people designing team has established since 2011, and now we have already cooperated with BMW, AUDI, Volkswagen, T Mobile and more Global 500s companies..

Detailed land resources inventory for effective planning of land based rural development programs Rajendra Hegde, K. V. Niranjana, A. Quando la radio del quartiere dà la notizia che l’amministrazione locale vuole chiudere il mercato, i commercianti si rivolgono alla sezione perché appoggi la loro protesta. Ma arrivare ad una sinergia non è semplice: servono le consultazioni, il voto, il benestare del partito. La tensione monta, e tutti litigano per difendere i propri interessi e i propri punti di vista.

Durante il primo evento pubblico di Meghan Markle al fianco della Regina Elisabetta, le telecamere di tutto il mondo hanno notato una sola incertezza. Quando l’ex attrice e la sovrana dopo l’arrivo in stazione a bordo del treno reale si sono avvicinate verso la macchina per salire, proprio la moglie del Principe Harry ha fatto in modo che la sovrana salisse per prima ma entrambe sono comparse dalla stessa parte dell’automobile. A questo punto, per rompere il ghiaccio e uscirne a testa alta, si è rivolta direttamente alla Regina chiedendole: “Qual è la vostra preferenza?”.

Vediamo l’impeccabile foggia del doppiopetto FBI in tutti gli episodi di X Files, la goccia Ray Ban sulla fronte spianata dei piloti Air Force e tra i capelli selvaggi di Jim Morrison, i neon sui cappelli da cowboy, gli indiani nei casinò. E c’è una sincera bravura nel riuscire a impaginare le fotografie di Martin Luther King, Fidel Castro, Pamela Anderson e Cindy Crawford, tra gli articoli di Margaret Atwood e Hunter Stockton Thompson, solo su questo numero di Playboy. Che stupore.