Fewer versus less: strictly speaking, the rule is that fewer, the comparative form of few, is used with words denoting people or countable things (fewer members; fewer books). Less, on the other hand, is used with mass nouns, denoting things which cannot be counted (less money; less bother). It is regarded as incorrect in standard English to use less with count nouns, as in less people or less words, although this is one of the most widespread errors made by native speakers.

Homolka compie la propria formazione artistica ai tempi della prima guerra mondiale, quando studia recitazione all’Accademia Reale di Vienna, esordendo alla Komoedienhaus. Ha appena vent’anni quando gli si offre la possibilità di lavorare in alcuni dei più importanti teatri tedeschi dell’epoca: a Berlino, dove recita accanto a Max Reinhardt, a Monaco e a Graz. A partire dal 1924 partecipa alle esperienze di Bertolt Brecht, affinando sempre più le sue qualità interpretative, particolarmente efficaci nella caratterizzazione di personaggi a metà fra l’ironico e il patetico.

Dando la parola ai rifugiati e alle loro storie straordinarie e dolenti, Sea Sorrow dimostra, malgrado le goffaggini e la niveté, che il legame tra una ricca signora inglese e un adolescente guineano è più forte di quello che li separa. Icona del teatro britannico e del cinema mondiale, Vanessa Redgrave emerge dal passato la condizione di “bambina di guerra” e conduce la sua fragile silhouette attraverso i campi profughi. Da quei luoghi depressi e concentrazionari, getta una bottiglia in mare e attende che raggiunga una riva accogliente..

Liebermann) E. Legouis: George Saintsbury) Fernand Baldensperger E. A. Stato visitato da 35 milioni di italiani nell’ultimo mese in un totale di ben 750 milioni di pagine rimanendo collegati mediamente 12 minuti per visita. ILmeteo oggi il sito di informazione pi visitato in Italia. Eccezionale poi il successo in campo mobile, primi incontrastati su Apple Store e Android Market, categoria meteo, da anni ..

E come nel capolavoro felliniano vi era la crisi dell qui invece vi la crisi dell o, meglio, dell che invecchia. La banalit dei luoghi comuni trattati si contrappone alla bellezza pittorica di alcune inquadrature. Alle asserzioni metaforiche troppo esplicite e scontate fa specie il senso di risalita che ha il film, aiutato dalle musiche: Maradona palleggia, il monaco riesce a levitare e infine il direttore d torna a dirigere.

Le ultime due puntate appaiono più ingarbugliate e compresse in una sequenza d’eventi che si susseguono a ritmo fin troppo serrato, con personaggi che appaiono e scompaiono prima che si abbia il tempo di affezionarcisi. Il finale, volutamente aperto, lascia sperare che le varie trame siano riprese, approfondite e sviscerate nella seconda stagione.Caterina (Virna Lisi) Una donna semplice, che ha tre figlie: Adele, Agostina e Carlotta. Si è separata dal primo marito, Enzo, ed è innamorata del farmacista Attilio.