[.]Fu Roberto Rossellini a dargli l’opportunità di cominciare a lavorare come assistente alla regia, anche se suo padre non era molto d’accordo. Il padre di Deodato era un prefetto, una persona molto precisa, convinta che i figli dovessero studiare e prendere la laurea, mica fare del cinema. Però alla fine acconsentì.La sua collaborazione con Roberto Rossellini conta alcuni film importanti.

Hollywood arriva a cannibalizzare anche le serie pseudo animate degli anni 60. E neppure quelle prodotte entro i propri confini! Thunderbirds è infatti una serie animata in 32 episodi ideata nel 1963 64 da Gerry Anderson, originariamente trasmessa dalla TV inglese tra il 1965 e il 1966 e apparsa anche in Italia, ovviamente mutilata dalla censura per mere ragioni di minutaggio. Il plot, purtroppo ma forse inevitabilmente, è di una banalità che sconcerta, ma la convenzionalità della storia è compensata da un ritmo decente e da effetti speciali adeguatamente “giocattoleschi”, che non dovrebbero dispiacere agli amanti della serie originale (posto che ne esistano) ed in generale ad un pubblico di adolescenti senza troppe pretese.

Nel 2006, Jim Terrier si trova in Congo, con l’adorata Annie, sua fidanzata. Ufficialmente è in Africa per conto di una ONG, ma non è tutto. Quello che fa veramente, mirare e uccidere su commissione, lo perseguiterà come un’ossessione una volta abbandonato il paese in fretta e furia per eseguire un ordine, e una volta persa Annie (o almeno così crede).

Cerca un cinemaTaurus City, 2020. Un militare di carriera, soprannominato Ulysses, rientra dal fronte portando nel corpo e nell’anima i segni della guerra. Una guerra che prova a dimenticare cercando risposte nel passato. Per il lancio negli Stati Uniti della fragranza Sì Passione, Giorgio Armani celebra la poliedrica donna Sì creando una campagna, scattata da Tom Munro, con Cate Blanchett insieme ad Adwoa Aboah e Sara Sampaio. Giorgio Armani è un marchio a cui sono sempre stata legata, c come un senso di fiducia. Femminili, potenti, ma sempre eleganti, le donne Armani sanno esattamente chi sono.

Ribelle e anticonformista, la giovane Tilda simpatizza per il Partito Comunista inglese.Entra nella Royal Shakespeare Company, nonché nel Traverse Theatre di Edimburgo ma abbandona ben presto le scene teatrali per dedicarsi al cinema.Il sodalizio con JarmanNel 1986, la Swinton debutta nel ruolo della prostituta Lena in Caravaggio, sotto la guida del regista inglese suo mentore, Derek Jarman, del quale ne è la musa ispiratrice. L’uomo affida all’attrice una parte in tutte le pellicole che dirige fino al 1994, anno della sua prematura scomparsa per AIDS.Grazie al cineasta e pittore britannico, la diva si aggiudica la Coppa Volpi al Festival di Venezia nel 1991, per l’interpretazione della regina Isabella di Francia in Edoardo II. Jarman la immortala anche in Super8, una raccolta di filmati che la colgono in momenti di vita quotidiana, viaggi e performances.Dopo la morte di JarmanTilda incarna il nobile fanciullo Orlandoche decide di cambiare sesso nell’opera in costume di Sally Potter, tratta dall’omonimo romanzo di Virginia Woolf.Nel 1996, da sfogo alle sue inconfessabili Perversioni femminili nei panni dell’ avvocato lesbica Eve Stephens.