Ma nella vita non si può mai dire. Testimoni di un delitto della mafia russa e costrette a scappare, le due amiche si rifugiano a Los Angeles, entrano per caso in un locale di drag queen e lì scatta l’idea giusta: facendosi passare per travestiti potranno mettere su uno spettacolino senza che nessuno le ritrovi.Nia Vardalos, l’attrice greco americana che aveva già scritto e interpretato con successo Il mio grasso, grosso matrimonio greco, ha anche scritto, sempre interpretandolo, questo Connie e Carla, diretto da Michael Lembeck in arrivo da teatro e TV. La sua parete è quella di Connie che, insieme con la sua amica Carla, aspira a cantare e a ballare in palcoscenico, pur con poca fortuna.

Per la sequenza in bianco e nero, mentre Caterina (Bilello) suona un “Notturno” di Chopin, mi sono lasciato ispirare dai tasti bianchi e neri del pianoforte e mi è venuto in mento che potevo riprendere i notturni di Milano: sono luoghi e volti veri della Milano di notte. In tutto il resto del film, la città è sempre inquadrata un po’ dal basso, a tagliare fuori la strada, che non è controllabile.Petriccione (DoP): In questo film ci ha mosso una volontà di invenzione e ricerca che dovrebbe essere perseguita più spesso, perché troppe volte il cinema italiano insegue invece la televisione e si perde, finisce per assomigliarle.Ha fatto quasi quaranta film in quarant’anni, eppure il materiale a Pupi Avati sembra non mancare mai. Quello migliore ce l’ha nascosto in casa, nel baule delle cose vecchie, dei ricordi da bar.

CONTENTS: Foreword Lord Diljit Rana 5 Preface 7 Special Communication: Business Ethics and 9 Corporate Social Responsibility Urmil Verma Introduction and Acknowledgements 15 List of Contributors 21 1. Lala Lajpat Rai and the Pursuit of National Education: Lala Lajpat Rai Memorial Lecture 23 Professor Thomas G. Fraser 2.

Most remarkable of all was what happened to that snivelling, timid band of unpredictable followers. Of those 11 who deserted Jesus just before his death (one other callously betrayed him), they were turned into fearless evangelists who became ancient equivalents of Graham Staines. They went to martyrs’ graves faithfully proclaiming the resurrected Christ.

ancora il caos meraviglioso, come l’ha definito unavolta la stilista, ma con un elemento di controllo, che permette ai marchi più disparati, da Céline a Palace e Craig Green, di convivere creativamente. Nell’invidiabile posizione che gli deriva dal vivere dentro la bolla di Comme des Garons, e potendo contemporaneamente osservare la moda in senso lato, Joffe parla dell’attuale schizofrenia del settore con una franchezza filosofica. Ed è proprio questa visione convincente a permettere a tutte le magnifiche contraddizioni di Dover Street Market di esistere con naturalezza.