Olmi ancora una volta in mezzo alle macerie della Storia cerca l’Uomo, augurandosi che sia lui a tornare tra quei prati. Ermanno Olmi sta al cinema come Alessandro Manzoni alla letteratura. L’umanesimo di entrambi non si traduce solo nell’attenzione agli umili ma in un respiro provvidenziale.

Il cinema thai continuaTrilli minacciosi, squilli mortali, suonerie terrificanti. Il filone continua a sfornare thriller/horror ad alta tensione soprattutto sull’asse Giappone/Corea. Dall’Oriente arriva infatti The call, il primo film distribuito in Italia di Takashi Miike, uno dei grandi talenti nipponici, quarantaquattrenne di Osaka cresciuto alla corte del grande Imamura, che ha già realizzato oltre cinquanta film in 13 anni dei generi più diversi.

Egli sa che i mafiosi italiani non sono sboccati, come quelli americani, che sono intelligenti, a volte molto spiritosi, ma troppo spietati per poter essere simpatici. Per un insieme di motivi storici, e perchè non deve vivere in America, l’italiano d’Italia non si offende per questo, ma rimane sorpreso. Come Totò Riina e Michele Greco detto il Papa, per citarne solo due.

You use solid to describe something such as the basis for a policy or support for an organization when it is strong, because it has been developed carefullySinonimi: firm, united, unanimous, consistent Ulteriori sinonimi di solidavverbio [ADVERB with verb] This district is Republican.So far, majority public opinion is behind the government.Her form on an easy surface is solid. The Sun (2008)She faced intense pressure to plead guilty despite a lack of solid evidence. Christianity Today (2000)There is also something solid about his build and posture.

2 Decisamente più sportiva è l’Air Jordan, firmata Michael Jordan in collaborazione con Nike. Scarponcino ultra imbottito che repentinamente dal campo di basket è passato ai marciapiedi delle più importanti metropoli. In versione super glamour ai piedi del nuovo King of rap.

Problemi in famiglia. Si sta per festeggiare il Natale e tutti i parenti si riuniscono per il tradizionale cenone. Trieste e suo marito Saverio, un carabiniere in pensione, hanno invitato proprio tutti. Malgrado non abbia ancora avuto una parte da protagonista, John Hawkes, spettinato, gracile e stralunato, è riuscito a conquistarsi una schiera di fan che lo adorano.Dal Minnesota al Texas, il primo trasferimento di Hawkes risponde all’esigenza di intraprendere la strada verso il mondo dello spettacolo. Comincia a recitare e a suonare senza ottenere grandi successi, fino a quando decide di fondare, assieme ad altri colleghi, la Big State Productions Theatre Company, con la quale porta alcuni spettacoli teatrali in turnè, ottenendo un discreto seguito di ammiratori. Muove i primi passi al cinema alla fine degli anni Ottanta: esordisce sul grande schermo con l’avventuroso horror Future Kill (1985) di Ronald W.